Conosci e ama il tuo gatto

8 gatti neri che hanno portato fortuna

4 Dicembre 2022

A Sanicat, ottobre è stato dedicato a celebrare il “Mese della sensibilizzazione verso i gatti neri” e a diffondere l’idea che tutti i gatti meritano una casa che li ami. Durante il mese di ottobre abbiamo condiviso le storie della nostra comunità sui gatti neri che hanno portato loro fortuna, amore e felicità. 

Ai gatti neri è stata erroneamente affibbiata la cattiva reputazione di portare sfortuna e per questo motivo, sono spesso gli ultimi ad essere adottati. Ma dopo aver ascoltato tante storie commoventi su come i gatti neri abbiano cambiato in meglio la vita dei loro proprietari, siamo ancora più convinti che non siano affatto portatori di sventura. I gatti neri meritano di ricevere lo stesso amore di qualsiasi altro gatto.

Vogliamo ringraziare tutti i nostri followers in Europa e in America Latina che hanno partecipato alla nostra campagna “Black Cat Awareness”, raccontandoci le loro storie. Leggerle e condividerle è stato un immenso piacere. 

 

8 storie sui gatti neri e su come hanno cambiato in meglio la vita delle loro famiglie

Abbiamo ricevuto tantissime storie dai nostri followers, su gattini intrepidi salvati dalla strada, compagni imprescindibili durante il lockdown, protettori della famiglia e amici d'infanzia. Ecco otto dei nostri racconti preferiti inviati da persone che hanno la fortuna di convivere con un gatto nero. 

Conosci Lucky, Kyūbi, Poggie, Wandajon, Bailey, Capucin, Feline, Cloë e Furia:

 

1. BLACK CAT LOVE durante il lockdown 🐈‍⬛

Potrebbe essere il titolo della storia di Maria, che dopo essersi trasferita dal Venezuela in un quartiere della periferia di Barcellona, si è ritrovata a condividere un appartamento con un'altra ragazza e il suo gatto, Lucky.

Avendo avuto due Golden Retrievers, Maria era più di cani che di gatti.

Ma le vie dell'amore sono infinite.

Subito dopo essersi trasferita in Spagna, si dichiara lo stato di emergenza e il successivo lockdown. La sua coinquilina parte per stare accanto alla sua famiglia e Maria rimane da sola con il suo nuovo amico felino! Deve affrontare l'incertezza della quarantena in una nuova casa, una nuova città, un nuovo paese e, in definitiva, in una nuova vita.

Ma non è sola, perchè c’è Lucky! Che le da ciò di cui ha più bisogno: AMORE. E l'amore scocca, in tutte le forme e dimensioni ❤️

 

2. 😻 Kyūbi, protettrice e bussola

Kyūbi proviene da una colonia felina e venne adottata solo un mese prima del lockdown. Da allora, è sempre rimasta accanto alla sua umana, Noelia, aiutandola a superare diverse situazioni difficili, come la morte della nonna.

È pure diventata la bussola della famiglia. In caso di dubbio, si chiede a lei. Cosa mangiare, che programma fare, che film vedere? Finora, Kyūbi ha fatto solo buone scelte.

Il suo nome, Kyūbi, è quello di una divinità protettrice, secondo un'antica leggenda che la nonna di Noelia le raccontava prima di dormire. È la storia di una giovane madre cacciata dalla sua famiglia per avere avuto un bambino e non riuscire a trovare un lavoro. Un giorno, un gatto nero le attraversò la strada. Anche lui era stato respinto e la giovane sentì una connessione speciale e se lo portò a casa.

 

3. La compagna ideale 🐈‍⬛

Alcune persone dicevano a Sara che le avrebbe portato sfortuna, invece Poggie ha cambiato in meglio la sua vita!

Sara se la trovò uscendo dal lavoro, abbandonata insieme a 4 fratellini, tutti piccolissimi. Lei, unica nera di una cucciolata di gatti rossi. Sara ha sentito subito il bisogno di prendersene cura, soprattutto dopo che tutti avevano adottato i suoi fratellini e lei era rimasta sola… “quello nero non lo vogliamo perché porta sfortuna” dicevano ridendo, così l’ha portata a casa, dove da poco era andata a vivere con il fidanzato.

Nessuno dei due aveva mai avuto un gatto prima e proprio per questo i primi giorni sono stati una scoperta continua…e che sorpresa è stata trovare una gatta così speciale!

Poggie è speciale perchè capisce quando stanno per salire in casa e corre verso la porta per fare le feste, tiene compagnia ai suoi umani mentre guardano le partite di calcio in tv e addirittura simulano insieme veri tornei calcistici in cui Poggie si cimenta in parate strepitose. Poggie poi non ha paura dell’acqua, anzi… ci gioca! E non teme neanche i botti di fine anno. Viaggia tranquillamente in macchina e in treno, diventando la “mascotte della carrozza” perché tutti, tra personale e passeggeri, si fermano sempre a farle carezze e foto e a complimentarsi con lei.

Qualsiasi cosa si faccia, lei c’è sempre: se si cucina, si legge, si studia si scrive al pc, si guarda la tv, si va in vacanza, si dorme o addirittura si va in bagno… lei è sempre lí, vicina! Li fa sentire amati ogni giorno.

Sono passati 9 anni da quando è arrivata Poggie. Nel frattempo il fidanzato di Sara si è laureato (con lei ovviamente sempre vicino durante la stesura della tesi), ha trovato un lavoro importante e… hanno avuto una splendida bambina che stravede per lei. La compagnia di Poggie è stata fondamentale per la bimba ai tempi del primo lockdown, quando con lo scoppio della pandemia si doveva restare sempre in casa.

Questa micia tutta speciale sta riempendo la loro vita di gioia e amore… è stata proprio una fortuna averla trovata! 👩🏻🐈‍⬛

 

4. Wandajon: il potere delle coccole di un gatto nero.

😻Wandajon è il secondo gatto nero di Laura. In entrambi i casi, le sono successe molte cose buone.

Con Wandajon, Laura ha superato un difficile periodo di molto stress: il suo gatto nero l'ha curata con le sue coccole e il suo amore incondizionato!

Quello stesso anno, Laura è riuscita anche a comprarsi un BMW Serie1.

I gatti neri portano solo fortuna!

 

5. Bailey, il sopravvivente 🐈‍⬛

María Luisa sentiva da qualche giorno dei deboli miagolii provenire da un garage vicino a casa sua. Finalmente riuscì a trovare il proprietario e ad entrare.

Si trattava di un minuscolo gattino nero, di circa un mese, all'interno del motore dell'auto. Sua madre probabilmente era scappata e il gattino aveva trovato riparo vicino al caldo del motore. Un sopravvivente!

María Luisa non lo pensò due volte e adottò il gattino, che rapidamente conquistò tutta la famiglia. La sua prima esperienza di sopravvivente solitario gli aveva conferito un carattere forte e un miagolio potente quando voleva attirare l’attenzione! Bailey faceva parecchia confusione in casa e amava nascondersi negli angoli più bui o nell'armadio tra i maglioni. Un posticino morbido ed accogliente, che forse gli ricordava il suo primo rifugio! 💓

 

6. Capucin, il vagabondo che trovó casa nella fattoria 🐈‍⬛🏠

Cresciuta in una fattoria in Francia, Aurélie è sempre stata circondata da gatti. Alcuni nascevano nella fattoria e Aurélie e i suoi fratelli cercavano il luogo segreto in cui la mamma gatta nascondeva i suoi gattini.

Altri apparivano dal nulla. È stato il caso di Capucin, il gatto nero più dolce e affettuoso che Aurélie abbia mai avuto. Il suo preferito, quello con cui trascorreva più tempo. Quanti selfies insieme in giardino!

Capucin, gatto vagabondo, si stabilì permanentemente nella fattoria di Aurélie, ricevendo l’affetto di tutta la sua famiglia. Anni e anni creando insieme bellissimi momenti 😻

 

7. L'amore di un gatto nero moltiplicato per due 🐈‍⬛🐈‍⬛

Laura ha due bellissimi gatti neri: Feline e Cloë.

Feline ha quasi quattro anni ed era finito in un gattile dopo essersi smarrito. All'inizio era molto impaurito, ma ora è molto più tranquillo perché ha una famiglia che lo ama. A volte salta anche in braccio agli estranei!

Cloë è entrata nella vita di Laura quando aveva solo un anno, salvata dalla strada. Ha diversi problemi di salute ed è molto timida con le persone, ma piano piano sta migliorando. Le piace molto giocare in giardino.

Feline e Cloë sono pelosetti molto affettuosi, come si può vedere nella foto (anche con il cane!) e sono felicissime di far parte di una famiglia meravigliosa dopo così tante difficoltà. 😻

 

8. La gattina trovatella che non se ne è più andata ❤️

Nicole salvó diversi gatti dalla strada, prendendosi cura di loro nella sua stanza, finché qualcuno li adottava. Cercava sempre di non affezionarsi troppo, perchè quando se ne andavano in una nuova casa il momento dell’addio era durissimo. Inoltre, sua madre non le permetteva di tenere più di un gatto alla volta.

Durante un periodo triste della sua vita, Nicole stava facendo una passeggiata notturna sotto un'enorme luna piena nel mese di maggio, sperando di trovare un gattino che colmasse il vuoto che sentiva dentro di lei. Dopo un po’ effettivamente si imbattè in una gattina nera che cercava di difendersi da un cane. Nicole la prese al volo (era così piccola...), ma la gattina, spaventata e rabbiosa, cercò di scappare. E così la chiamò Furia.

Poco a poco, Furia conquistò il cuore di Nicole, anche se sua madre continuava a dire che i gatti neri portano sfortuna. Ma Nicole non poteva più fare a meno di Furia, che per fortuna riuscì a conquistare anche il resto della famiglia e a rimanere con loro.

 

Love is in the air quando c'è un gatto nero 

Se convivi con un gatto nero, sei stato baciato dalla fortuna. Ogni giorno riceverai amore, gioia e felicità da parte del tuo gatto.

Se stai pensando di adottare un nuovo amico felino, ti invitiamo a tenere presenti gli adorabili gatti neri, che spesso sono gli ultimi a trovare una casa. Per tutti i proprietari di gatti neri: continuate a sensibilizzare la società. Tutti i gatti meritano una casa che li ami.