Conosci e ama il tuo gatto

L’idratazione nei gatti: come far bere più acqua al tuo gatto.

13 Giugno 2021

È molto importante sapere se il nostro gatto è adeguatamente idratato, perché la disidratazione è una condizione che può produrre conseguenze molto gravi nei nostri animali domestici.

In generale, è quasi impossibile sapere se il tuo gatto sta bevendo una quantità sufficiente di liquido nel corso della giornata, dal momento che i gatti discendono dai predatori del deserto e sono predisposti per ottenere acqua dalle piccole prede che cacciano, come roditori o uccelli. Questo è il motivo per cui è raro vedere i gatti bere acqua a casa, ed è molto difficile misurare la quantità che consumano.

Alcune importanti osservazioni sull'idratazione nei gatti sono:

  • I gatti che si nutrono di cibo secco avranno bisogno di bere acqua più spesso e in quantità maggiore, ma essendo animali di gusti e abitudini esigenti, non sempre ne berranno abbastanza.
  • I gatti preferiscono acqua fresca e pulita e, se possibile, acqua corrente, o potrebbero rifiutarla e bere solo quando la loro sete sia quasi estrema. In questo caso  potrebbero passare troppo tempo in uno stato di lieve disidratazione che con il tempo potrebbe causare problemi, come stitichezza, megacolon, colpi di calore, insufficienza renale e peggioramento del diabete o ipertiroidismo. Inoltre, quando un gatto è malato, riesce a nascondere i suoi sintomi e tende a mangiare e a bere ancora meno, quindi si disidrata più rapidamente.
  • Un aspetto fondamentale da controllare la produzione di urina, che deve essere abbondante e frequente, il che indica che i reni funzionano bene. Le lettiere agglomeranti Sanicat sono molto utili per questo scopo, perché quando si pulisce il vassoio almeno due volte al giorno, possiamo vedere e pesare "a occhio" la produzione di urina. Consigliamo, ad esempio, Sanicat Light & Clump o Sanicat Active.
  • I gatti hanno bisogno di ingerire tra i 50 e i 60 ml di acqua per chilogrammo di peso al giorno. Se lasciamo una ciotola con l’acqua e non sappiamo che quantità  contiene, nè quanto ha bevuto effettivamente il gatto (o quanta ne è potuta fuoriuscire o evaporare), non possiamo essere sicuri di fornire abbastanza acqua al nostro gatto. Un modo per garantire che il suo stato di idratazione sia corretto è quello di aggiungere cibo umido alla sua dieta sotto forma di lattine: ognuna contiene circa il 70-80% di umidità, quindi sapremo che gli stiamo dando circa la metà dell'acqua quotidiana di cui ha bisogno.
  • È molto facile sapere se sta bevendo abbastanza: se prendiamo la sua ciotola d’acqua e ne calcoliamo il volume, possiamo fare un segno all'esterno e quando la riempiamo di nuovo, misureremo che quantità è rimasta. La differenza è ciò che avrà bevuto nei momenti in cui non l'abbiamo visto farlo.
  • Per incoraggiarlo a bere di più, ci sono trucchi come aggiungere all’acqua brodo di pollo o di pesce (senza sale), mantenerla sempre pulita e fresca, cambiandola molto spesso, usando una fontanella di acqua corrente per gatti o filtrando l'acqua se ci troviamo in una zona in cui possa avere odori troppo forti.

Il tuo gatto beve abbastanza? Raccontaci la tua esperienza!