Conosci e ama il tuo gatto

Come capire se un gatto è maschio o femmina

19 Maggio 2024
come capire se un gatto è maschio o femmina

Hai appena accolto un gattino nella tua casa e ti ritrovi a chiederti: "È maschio o femmina?" La determinazione del sesso di un gatto potrebbe sembrare un compito impegnativo, soprattutto se non sei familiare con l'anatomia felina. Tuttavia, con un po' di orientamento, puoi diventare abile nel distinguere il sesso di un gatto in modo accurato. In questo articolo, esploreremo vari metodi per aiutarti a rispondere all'eterna domanda: come capire se un gatto è maschio o femmina?

 

Come sapere se un gatto è femmina o maschio analizzandone i genitali

 

Il modo più affidabile per determinare il sesso di un gatto è esaminare i suoi genitali. Avrai bisogno di un'area ben illuminata e di un gattino calmo e collaborativo per questo metodo. Ecco come farlo:

Come sono i genitali di un gatto maschio?

Nei maschi, solleva delicatamente la coda e cerca due piccole aperture rotonde vicine tra loro. L'apertura più vicina all'ano è l'apertura genitale, e appena sopra di essa vedrai il pene. Nei gattini molto piccoli, il pene potrebbe non essere visibile, ma la distanza tra le due aperture è generalmente più breve che nelle femmine.

Come sono i genitali di una gatta?

Nelle femmine, troverai anche due aperture, ma sono posizionate più distanti tra loro. L'ano è più vicino alla coda, e l'apertura genitale è una piccola fessura verticale al di sotto.

Inoltre, con la crescita, i genitali delle gatte diventano più distinguibili. Le gattine avranno aperture genitali più piccole e un divario meno evidente tra l'ano e l'apertura genitale rispetto ai gatti maschi. Questa differenza diventa più evidente intorno alle 6-9 settimane di età, rendendo più facile capire se un gatto è maschio o femmina.

 

Ci sono altri modi di differenziare se e’ maschio o femmina?

 

Oltre all'esame dei genitali, ci sono altre caratteristiche che possono aiutarti a come riconoscere gatto maschio o femmina:

  • Comportamento: A volte, il comportamento può differire tra i gatti maschi e femmine. Ad esempio, i maschi tendono ad essere più territoriali e possono mostrare comportamenti come il marcamento con l'urina una volta raggiunta la maturità sessuale, solitamente tra i 4 e i 6 mesi di età.
  • Taglia e corporatura: In alcune razze, i maschi tendono ad essere più grandi delle femmine e possono avere una corporatura più robusta. Tuttavia, questa differenza può variare notevolmente tra le razze e individualità dei gatti.
  • Vocalizzazione: In generale, i maschi tendono a essere più vocali rispetto alle femmine, specialmente quando cercano di attirare l'attenzione o durante il periodo di accoppiamento.
  • Caratteristiche facciali: A volte, i maschi possono avere una testa leggermente più larga o caratteristiche facciali leggermente diverse dalle femmine. Queste differenze sono solitamente sottili e non sempre evidenti.
  • Età: Come accennato in precedenza, è più facile distinguere i gattini maschi e femmine tra le 6 e le 9 settimane di età. Man mano che crescono, le differenze diventano più evidenti.

Tuttavia, è importante notare che queste caratteristiche possono variare notevolmente tra i singoli gatti e non sono sempre affidabili al 100%. L'esame dei genitali rimane il metodo più accurato per determinare il sesso di un gatto. 

 

È vero che i gatti tricolore sono sempre femmine?

 

In alcuni casi, puoi fare una supposizione educata sul sesso di un gattino basandoti sul colore del pelo. Sebbene questo metodo non sia infallibile, può fornire indizi, specialmente nei gattini con determinati pattern del mantello.

  • I gattini tricolori o tartarugati: I gatti tricolori o tartarugati sono quasi sempre femmine. Se hai un gattino con un mantello tricolore o tartarugato, c'è una forte probabilità che sia femmina.
  • Gatti tabby arancioni: I gatti tabby arancioni sono più probabilmente maschi. Tuttavia, questo non è un indicatore definitivo, poiché esistono anche gatte tabby arancioni.
  • Pattern del mantello: In alcune razze di gatti, i maschi tendono a avere macchie o strisce più grandi e scure sul loro mantello rispetto alle femmine. Questo metodo è meno affidabile dell'esame dei genitali ma può fornire indizi aggiuntivi.

Indipendentemente dal sesso del vostro gattino, cercate di rendergli le cose facili creando l'ambiente ideale, compresa la lettiera per gatti

In Sanicat potete trovare la gamma di lettiere per gattini, disegnata per facilitare il gattino nella sua crescita ed evitare irritazioni dovute alla sabbiette. È una lettiera per gatti a base di argilla naturale progettata per gattini e gatti sensibili, con una delicata fragranza di valeriana che risveglia la curiosità del gattino nell'usare la lettiera, facilitandone l'apprendimento.

In conclusione, imparare come vedere se un gatto è maschio o femmina è una competenza essenziale per qualsiasi proprietario di gatto. Sebbene possa sembrare complicato all'inizio, con pratica e pazienza, puoi diventare esperto nel distinguere i gatti in modo accurato. Ricorda che il metodo più affidabile è esaminare i genitali, specialmente tra le 6 e le 9 settimane di età. Inoltre, considera il colore del mantello e il comportamento come indicatori supplementari. Ora che conosci queste tecniche, sarai meglio preparato per accogliere il tuo nuovo amico felino nella tua casa.