Conosci e ama il tuo gatto

Quando il tuo gatto starnutisce: è un raffreddore o una forma di allergia?

30 Gennaio 2023

Gli starnuti sono la reazione del corpo a qualcosa che irrita il transito nasale e ciò è vero sia per i gatti che per le persone. Starnutire è naturale e potrebbe essere occasionale nel tuo gatto, oppure sintomo di qualcosa di più complesso, come un raffreddore o una forma di allergia, che potrebbe richiedere attenzione veterinaria. Ci sono alcuni aspetti da osservare per capire meglio come gestire un gatto che starnutisce.

Distinguere tra un raffreddore e un’allergia

La chiave per determinare se la causa del naso che cola del tuo gatto è un raffreddore o un'allergia è la frequenza con cui si verifica e qualsiasi altro sintomo che possa comparire.

Raffreddori. La maggior parte dei raffreddori del gatto deriva da un'infezione virale e può essere accompagnato da secrezione oculare e nasale, tosse e, naturalmente, starnuti. Come per le persone, questi sintomi di solito durano una settimana circa e quasi sempre scompaiono senza ulteriori problemi.

Allergie. I gatti possono essere allergici a una serie di cose, ma le allergie che causano starnuti sono solitamente correlate all’inalazione da parte del tuo  gatto di allergeni come polline, polvere o sostanze chimiche sintetiche come profumi o prodotti per la pulizia della casa. A differenza di un raffreddore, i cui sintomi durano per un breve periodo di tempo, è probabile che gli starnuti si ripetano se il tuo gatto risulta allergico a qualcosa di concreto. Logicamente, se la causa dell’allergia viene identificata e allontanata, il tuo micio smetterà di starnutire. 

Come gestire il raffreddore o l’allergia del tuo gatto 

Se il tuo gatto soffre di una congestione a causa di un raffreddore, trattalo come vorresti essere trattato tu quando ti ammali: tienilo al calduccio e magari potresti usare un umidificatore per alleviare la congestione.

Se invece si tratta di un'allergia, cerca di limitare l’esposizione del tuo gatto all'allergene. Semplici interventi, come ad esempio utilizzare una lettiera per gatti senza polvere (la gamma agglomerante di Sanicat è perfetta!), o ventilare la casa durante le pulizie per migliorare la circolazione dell'aria, possono ridurre al minimo le reazioni allergiche del tuo gatto.

Se i sintomi persistono o peggiorano, potrebbe essere necessaria una visita dal veterinario. Il veterinario farà degli esami per accertare se si tratta di un raffreddore o di una forma di allergia e prescriverà terapie e farmaci per aiutare il tuo gatto a riprendersi.