Header Academy

Boli di pelo? Tienili a bada!

Una delle questioni problematiche che si pongono relativamente alla pulizia del gatto è la grande quantità di pelo che l’animale ingerisce leccandosi e i boli di pelo che si formano nel suo apparato digerente. È il prezzo che il gatto paga per essere così meticoloso nella sua pulizia.

Anche se non possiamo fare niente per evitarlo, possiamo imparare ad affrontare il problema seguendo alcuni suggerimenti relativi all’alimentazione e alla cura del matello. Eccone alcuni!

La spazzolatura

Il modo migliore e più efficace per prevenire la formazione di boli di pelo è spazzolare il gatto in modo accurato e completo; ciò non soltanto elimina i nodi, ma serve anche a ottenere un mantello più sano ed eliminare il pelo in eccesso.

Spazzola prima in contropelo per eliminare i nodi e il pelo morto, poi spazzola seguendo la direzione del pelo. Quando hai terminato di spazzolare il mantello, è utile passarci un panno umido per eliminare i peli morti che non sono stati rimossi dalla spazzola. In questo modo, impedirai che il pelo caduto venga ingerito dal gatto.

 Quando è necessario spazzolare il gatto con maggior frequenza?

  • Nel periodo della muta. Durante i mesi primaverili ed estivi, quando il gatto perde più pelo.
  • Con i gatti più anzianiPerché fanno più fatica a pulirsi e perchè il loro apparato digerente è più lento.
  • Con i gatti a pelo lungo. Si racomanda di spazzolarli tutti i giorni. 

L’alimentazione

Un altro fattoredeterminante per vincere la battaglia contro i boli di pelo è l’alimentazione. Sono vivamente consigliati i vari preparati a base di malto e i cibi specifici ricchi di fibre, perché facilitano il transito dei boli di pelo e aiutano il gatto a espellerli. 

Prodotti correlati

Altro Sanicat Academy

Gravidanza, parto e crescita: domande e risposte

Gravidanza, parto e crescita: domande e risposte

 

Go to Gravidanza, parto e crescita: domande e risposte
British Shorthair: il gatto flemmmatico

British Shorthair: il gatto flemmmatico

Go to British Shorthair: il gatto flemmmatico
Angora turco: il gatto elegante

Angora turco: il gatto elegante

Go to Angora turco: il gatto elegante